La nuova offensiva di Trump nella guerra commerciale non sarà una blitzkrieg: sono scontri epici per conquistare fazzoletti di terreno. Grazie ad irritanti tattiche dilatorie, hanno avuto la meglio gli asserragliati difensori cinesi contro i soverchianti assalitori yankee. I dazi sono l’analogo di baionette e mitragliatrici, il filo spinato e i cavalli di Frisia sono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il Veneto di Basaglia “emargina” i malati

prev
Articolo Successivo

Dal paese con solo nove elettori al candidato che sfida se stesso

next