Dal telefono rumori di autostrada: “Ho fatto una visita senza preavviso al tribunale di Livorno, poi una serie di appuntamenti elettorali”. Ma il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il numero due del M5S, trova comunque il tempo di parlare. Anche del rapporto tra politici e magistrati, in giorni di continui arresti: “Al di là delle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Salvini attacca Conte e i pm. Governo in stallo sui decreti

prev
Articolo Successivo

Fatto a mano di Natangelo

next