Il ritratto

Addio a De Michelis, portò a ballare la sinistra socialista

Garofani - Non era craxiano, ma scelse Bettino contro il suo maestro Lombardi: fu l’uomo-immagine della “mutazione genetica” del Psi

12 Maggio 2019

“Tu di politica non capisci un cazzo”. Gianni De Michelis – che per un po’ ne fu il vice “generoso, intelligente e pasticcione” – non era d’accordo con l’icastico giudizio che gli riservava a volte Bettino Craxi: “Se Craxi era Garibaldi, io ero il suo Cavour”, sostenne poi non peccando, come mai gli capitò in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per i primi 3 mesi
dopo 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.