Che fosse un’allucinazione collettiva? Per mesi tutti hanno incensato la stratosferica comunicazione salviniana, gli algoritmi della “Bestia”, il genio del social manager Luca Morisi. E poi all’improvviso sui profili del ministro dell’Interno viene pubblicato un video raggelante. Sembra uno scherzo, un’autoparodia. È tutto vero. Salvini lancia il “Vinci Salvini”, un concorso che premia i più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno