Ieri ci siamo detti: ma non è che tra tutte queste polemiche su fascismo, antifascismo, censure e messe all’indice ci stiamo perdendo i Cèline, gli Evola, i Mishima del terzo millennio? Non è che per pura spocchia di sinistra e per dar retta a Chiamparino e Appendino, col Salone di Torino de-casapoundizzato ci facciamo scappare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Mail box

prev
Articolo Successivo

Il mancato lavoro della memoria

next