Passi avanti nella definizione del salario minimo orario, che il ministro del Lavoro Luigi Di Maio punta a vedere legge entro settembre. Inserendo, ma non sarà facile, anche la norma sui rider, i ciclofattorini delle consegne a domicilio. C’è, infatti, un’apertura dal fronte del governo e una tiepida soddisfazione dalle parti sociali dopo il tavolo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese