L’annuncio del presidente americano Donald Trump di aumentare i dazi americani sui prodotti cinesi ha avuto effetti dirompenti sui mercati: ha perso il petrolio (-2,29% il Brent), il settore auto, la componentistica e la tecnologia che hanno fatto affondare le borse. Nessuna è riuscita a salvarsi. Lo choc partito dai mercati asiatici (Shanghai -5,58%, Shenzhen […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Sblocca cantieri, il rischio degli accordi tra le imprese

prev
Articolo Successivo

La corsa per dare indietro il reddito? Ad oggi non esiste

next