“Il punto non è fare di tutto per essere accettati, ma accettare ciò che rende diverso ciascuno di noi. Perché cercare di essere ordinari quando possiamo essere straordinari”. È tutto condensato in questa frase il senso di Imperfetta, la graphic novel, tratta dal film Flawed. Il libro di Andrea Dorfman, arrivato in Italia per Einaudi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Altro che supereroi, meglio le storie di guerra firmate da Garth Ennis

prev
Articolo Successivo

Talent, giurie e siparietti. Ecco a cosa servono

next