A Taranto, oggi, Luigi Di Maio andrà come ministro dello Sviluppo economico, quindi come diretto responsabile della “Fase due” per la città e con un duplice obiettivo: ricucire con i cittadini e attivisti M5S che, sull’Ilva, si sono sentiti traditi dal governo e farlo con una serie di annunci che dovrebbero dare la sensazione di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Rai, Salvini promette il tetto anche agli stipendi degli artisti

prev
Articolo Successivo

Chi è l’uomo che coordina progetti e soldi per Taranto

next