Il governo alla prova dell’Ilva

Oggi Di Maio e quattro ministri annunciano misure per la città e l’acciaieria. Si spinge sugli investimenti già previsti e su un protocollo per la valutazione del danno sanitario
Il governo alla prova dell’Ilva

A Taranto, oggi, Luigi Di Maio andrà come ministro dello Sviluppo economico, quindi come diretto responsabile della “Fase due” per la città e con un duplice obiettivo: ricucire con i cittadini e attivisti M5S che, sull’Ilva, si sono sentiti traditi dal governo e farlo con una serie di annunci che dovrebbero dare la sensazione di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.