È stato uno degli uomini più influenti del panorama siciliano, da lui sarebbero dipese nomine, cariche e persino il governo regionale. L’industriale Antonello Montante, al momento ai domiciliari, è accusato di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione. Per questo motivo la Procura di Caltanissetta ha chiesto una condanna di dieci anni e sei mesi per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Salvini “il siciliano” va a benedire i riciclati saliti sul Carroccio

prev
Articolo Successivo

Quando il cittadino finisce per sentirsi in una trappola

next