Negli ultimi dieci anni, dalla fine cioè della guerra civile con i separatisti Tamil di religione induista che iniziò nel 1983, lo Sri Lanka è diventato nuovamente una delle mete privilegiate del turismo internazionale. Pur essendoci stati attentati durante la guerra, nessuna delle parti in conflitto aveva mai preso volutamente di mira i cristiani del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Tweet boomerang per Hillary e Obama: le vittime diventano “adoratori della Pasqua”

prev
Articolo Successivo

“I miei 5mila giorni da ‘abusivo’ a Palazzo Vidoni: ma non mollo”

next