“Il principale fondamento dell’antipolitica al governo sta nel rapporto diretto che si instaura tra il leader e i cittadini attraverso i mass media, in particolare la televisione” (da L’antipolitica al governo di Donatella Campus, Il Mulino, 2006 – pag. 11) Nel frastuono della “crisi coniugale” che minaccia la tenuta della maggioranza e la sopravvivenza del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La vignetta di Mora

prev
Articolo Successivo

Ape social. Le vittime di una misura ingiusta e dalla coperta troppo corta

next