Il conto da 18 milioni. Così è nata la guerra che fa tremare l’Ama

Le tappe - Lo scontro lungo un anno tra il Campidoglio e l’ex ad Bagnacani sui crediti contestati per i servizi cimiteriali
Il conto da 18 milioni. Così è nata la guerra che fa tremare l’Ama

Un conto da 18,2 milioni di euro. È questa la cifra alla base dello scontro tra il sindaco di Roma, Virginia Raggi, pezzi da novanta dell’amministrazione capitolina e Lorenzo Bagnacani, ex presidente e ad di Ama, la municipalizzata dei rifiuti. Da oltre un anno una città con un bilancio da oltre un miliardo e un’azienda […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.