Il 20 febbraio 2019 – e cioè a distanza di ben tre anni dalla prima delibera del 25 febbraio 2016 che nominava Lucia Musti (procuratore aggiunto) Procuratore capo di Modena – il plenum del Csm, all’unanimità, ha nominato a tale incarico direttivo Paolo Giovagnoli (da anni Procuratore della Repubblica di Rimini) ponendo, così, termine a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

La Francia confusa sotto la cenere

prev
Articolo Successivo

L’urlo di “Monica” che nessuno riesce ad ascoltare

next