“Mi dispiace”. Sono le scuse che il carabiniere Francesco Tedesco porge direttamente a Ilaria Cucchi dopo il controesame dei difensori dei suoi colleghi e coimputati per la morte di Stefano Cucchi, nel 2009. Fra i due c’è stata anche una toccante stretta di mano. Ieri, Tedesco ha ribadito quanto già detto e cioè che Stefano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Circumvesuviana: “Ci fu violenza sessuale. La ragazza reagì mordendo uno dei tre ”

prev
Articolo Successivo

11enne ebreo aggredito a scuola “Riapriremo Auschwitz e vi ficcheremo tutti nei forni”

next