Michele Anzaldi, ultrarenziano del Partito democratico, ieri, rispetto al caso scontrini-Marino, ha detto a Radio Cusano Campus: “Le motivazioni della sentenza non dicono che il fatto non sussiste, dicono che non è abbastanza normato, questo vuol dire che non è sanzionabile, ma non che il comportamento sia moralmente corretto e giustificato”. Si sbaglia Anzaldi perché […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Rai, le telefonate a Fazio contro l’invito a Di Maio

prev
Articolo Successivo

Ecco SalvinIstat: la Lega mette le mani sui numeri

next