Un vero e proprio saccheggio quello ai danni della Biblioteca Girolamini di Napoli, con 1500 volumi rubati. L’ex direttore Marino Massimo De Caro è stato condannato nel 2013 a 7 anni di carcere e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici per la sottrazione di centinaia di libri. Nell’inchiesta è stato coinvolto anche Dell’Utri, beneficiario di molti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Girolamini, i bibliotecari-eroi senza contratto da domani

prev
Articolo Successivo

Buenos Aires 1912: quando la “merce” eravamo noi

next