La Brexit è la dimensione locale della condizione post-liberale dell’Europa contemporanea. Ha reso palese il crollo di fiducia verso la classe dirigente, l’affermarsi di nuovi valori e il caos che deriva dalla rottura col passato senza avere alternative chiare. Stiamo vivendo in tempi contro-rivoluzionari. La Brexit può sembrare un caso specifico, ma anche Polonia, Olanda, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Bolsonaro fa scappare dal Brasile i medici cubani

prev
Articolo Successivo

In Sicilia, i fascioclericali della Meloni stanno con il diavolo della massoneria

next