L’autostrada è mia, la gestisco io e io decido quanto devono pagare gli automobilisti al casello. La pensano così i concessionari della A22 Autobrennero – la Regione Trentino-Alto Adige e le Province e i Comuni di Trento e Bolzano che possiedono la maggioranza delle azioni della società autostradale – tenendo sotto scacco Danilo Toninelli che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Spagna, Bergoglio “assente” e il clero diviso

prev
Articolo Successivo

La class action ora esiste anche in Italia

next