Il grande tema dei beni comuni guadagna spazio nel Paese. Raccoglie consensi, ma suscita aspre divisioni: perché? L’idea dei beni comuni piace perché implica una collettività capace di gestire se stessa, e perciò suscita speranza, a contrasto con la crisi della democrazia rappresentativa. Ma come definire i beni comuni e la loro funzione? Ugo Mattei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Dieselgate, riconosciuto in Italia l’inganno di Volkswagen. Ma i risarcimenti restano lontani

prev
Articolo Successivo

“Per me sei malattia e cura”: arrestata la prof. incinta dello studente 13enne

next