Lo sfregio di San Cataldo potrebbe presto essere cancellato. Il paese in provincia di Caltanissetta da tempo deve fare i conti con l’inquinamento dovuto alle miniere, in passato motore della provincia, oggi colossi di amianto e ferro. Ma ora la soluzione sembra vicina. Come? La Regione pensa di venderli a privati. La grande montagna formata […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Dopo la morte di Orsetti in aula i 5 attivisti che combattono l’Isis. La difesa: “È un processo fascista”

prev
Articolo Successivo

Parigi, città pattumiera. Addio alla Ville lumière ora è solo Ville-poubelle

next