La Regione vende rifiuti tossici. Gli scarti delle vecchie miniere diventano sale non alimentare

Kainite usata per sciogliere la neve
La Regione vende rifiuti tossici. Gli scarti delle vecchie miniere diventano sale non alimentare

Lo sfregio di San Cataldo potrebbe presto essere cancellato. Il paese in provincia di Caltanissetta da tempo deve fare i conti con l’inquinamento dovuto alle miniere, in passato motore della provincia, oggi colossi di amianto e ferro. Ma ora la soluzione sembra vicina. Come? La Regione pensa di venderli a privati. La grande montagna formata […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.