Una sala sfarzosa, la firma di Lady Vallanzasca e l’ombra inquietante dei Bardellino. Ce n’è abbastanza per bloccare la presentazione de La Casalese, libro-film su donne e camorra. Eppure a Spigno Saturnia, in provincia di Latina, avevano fatto le cose in grande, prenotando per martedì 26 marzo una sala al restaurant resort & spa Villa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Forza Nuova, raduno-flop: la piazza è vuota, in città sfilano 3 mila antifascisti

prev
Articolo Successivo

La grande Ornella Vanoni che invecchia benissimo

next