Doveva essere la giornata dei neofascisti, a Prato. Invece, la città se la sono presa i loro “oppositori”. Forza Nuova aveva infatti organizzato un presidio in piazza del Mercato Nuovo per dire no “all’immigrazione clandestina”, nonostante la contrarietà espressa dal sindaco Matteo Biffoni. Il luogo del raduno non era casuale: a ridosso di un tempio […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Altro che voci dei naufraghi: Ousseynou Sy voleva uccidere” L’autista resta in carcere

prev
Articolo Successivo

“La Casalese” di Lady Vallanzasca fa arrabbiare il Viminale: niente presentazione per il libro-film

next