Il nome di Fabrizio Centofanti circola a Roma già da diversi anni. Adesso però il lobbista con amicizie importanti sta creando più di un imbarazzo al Presidente Nicola Zingaretti, che appena eletto segretario del Partito Democratico deve già affrontare una grana giudiziaria: è indagato dalla Procura di Roma per finanziamento illecito. Centofanti non poteva pensare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Amara: “Così io e Verdini volevamo aiutare Descalzi”

prev
Articolo Successivo

Cassa integrazione, il bancomat della Mondadori

next