Per concorso in bancarotta fraudolenta ci sono state le prime condanne a Milano, di primo grado, per una vicenda legata al crac di Marvecspharma, costato il posto a centinaia di informatori scientifici. Con rito abbreviato, il gup Stefania Pepe ha condannato ex membri del Cda di Pfizer Italia e Astra Zeneca-Simesa a pene tra i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Nuovi scavi intorno alla tomba del “bambino vampiro” (dove anche Attila dovette fermarsi)

prev
Articolo Successivo

Gli anarchici contro la Holden: “Baricco vuole prendersi l’Asilo”

next