Lo sgombero dell’immobile occupato da 15 anni da CasaPound a Roma non è una priorità per il governo. A certificarlo è il ministero dell’Economia e delle Finanze con una risposta al Campidoglio che ha gelato la richiesta ufficiale avanzata nelle scorse settimane da Virginia Raggi di avviare le procedure perché il Demanio (ente vigilato dal […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Berlino e le industrie minacciate dal Dragone

prev
Articolo Successivo

Piccoli lupi del ring crescono. La manifestazione neonazi con il patrocinio della Regione

next