Arrivano le prime condanne nell’indagine della Procura di Roma su decisioni “pilotate” al Consiglio di Stato. Gli avvocati siciliani Piero Amara e Giuseppe Calafiore hanno patteggiato davanti al gup Alessandro Arturi una condanna a 3 anni di reclusione il primo e 2 anni e 9 mesi il secondo per l’accusa di corruzione in atti giudiziari. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)