La rapidità con cui la congiuntura italiana si sta deteriorando porta a interrogarsi sulle cause. Quelle esogene sono verosimilmente riconducibili alla frenata tedesca: da mesi gli economisti non sanno decidere se si tratta di fenomeno transitorio o persistente. Secondo alcuni osservatori, sulla manifattura tedesca avrebbero pesato tre elementi avversi: l’ormai notissimo crollo della produzione di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Lombardia, guerra ai ricoveri inutili

prev
Articolo Successivo

Gli spazi, i cittadini, le case: l’architettura dell’“eretico” Zevi

next