Sembra che in Italia qualcuno abbia rotto gli orologi e il tempo si sia fermato. Il ministro Danilo Toninelli tuona: “Chi se ne frega di andare a Lione?”. Tripudio dei fans, pernacchie dei detrattori. Ma il punto è che ogni giorno, come Bill Murray in Ricomincio da capo (1993), ci svegliamo e rifacciamo la stessa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il primo re fonda Roma e il Fascismo

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next