Giuseppe Carboni, 57 anni, direttore del Tg1 gradito al governo di Giuseppe Conte, è un giornalista serio che ha fatto 16 anni di precariato prima di essere assunto in Rai. Negli Anni Ottanta faceva compagnia con la sua voce rotonda in radio ai nottambuli spiegando i pezzi di U2 e Rolling Stones su Raistereonotte. Negli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Da Catullo a Berlusconi: “L’arte di leccar natiche è la più antica di tutte”

prev
Articolo Successivo

PopVicenza, chi scrive dei conti dei servizi segreti rischia il carcere

next