È ancora presto per sapere le valutazioni con le quali l’Ucis ha deciso a partire da domani la revoca di ogni forma di protezione per Sandro Ruotolo. Il giornalista napoletano, residente a Roma ma al lavoro in Campania su alcune inchieste per la testata Fanpage, era sotto scorta dal maggio 2015, dopo le intercettazioni di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Così la mafia degli affari pedinava il reporter Kuciak

prev
Articolo Successivo

Individuato il primo “corvo” di San Marco. Il patriarca: “Vigliacco chi agisce al buio”

next