La Sea Watch 3 resta bloccata nel porto di Catania, ormeggiata al molo di Levante dove è arrivata giovedì per lo sbarco dei 47 migranti salvati 13 giorni prima al largo delle coste libiche. Sulla nave sono saliti gli uomini della Squadra mobile della polizia, della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’ultima creatura di Calenda: “Puntiamo al 30%”

prev
Articolo Successivo

La telefonata che smentisce Marina e Guardia costiera

next