C’è un filo che collega il vicepremier Luigi Di Maio al vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania Mimmo Falco – quell’Ordine che il M5S vorrebbe eliminare – e alla vicenda (raccontata a maggio dal Fatto e poi finita in un’inchiesta della pm di Napoli Maria Sofia Cozza) del tentativo di Falco di scalare il Sindacato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La contesa tra Luigi & Matteo per farsi ricevere a Washington

prev
Articolo Successivo

La disfida di “Sara” tra un fascio romano e il grigio Legnini

next