C’è l’architetto che da novembre ha rinviato a quest’anno l’incasso delle fatture o gli avvocati dello studio associato che fatturano come singoli professionisti e scaricano i costi sul titolare. E c’è chi medita di “appoggiarsi” all’amico che è riuscito a stare sotto l’agognato tetto dei 65mila euro per fatturare senza limiti le proprie prestazioni a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’ex capo assunto e poco altro. Centinaio si scorda il Turismo

prev
Articolo Successivo

“C’è Grillo” e i diritti d’autore. Ecco come funziona la legge

next