L’intervista

“Il ‘piccolo Tav’ è una cazzata. Il M5S stia attento: sparirebbe”

Alberto Perino - Il leader del No: “Resterebbe il tunnel, cioè l’opera più devastante. Sono 30 anni che lo diciamo: non ci sono mediazioni”

18 Gennaio 2019

“Non esistono mediazioni. Sono trent’anni che lo diciamo”. Alberto Perino, 73 anni tra pochi mesi, leader storico dei No Tav, non vuole credere al possibile progetto low cost che la Lega vorrebbe portare avanti per convincere il M5S a cambiare idea sulla Torino-Lione. E tira fuori tutta l’insofferenza del movimento. Che ne pensa dell’idea di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.