Rocky si è “fatto furbo”, contro l’amico Putin non si combatte

Sylvester Stallone al secondo spin-off: più geopolitica che pugni, ma le gesta dell’ex pugile più famoso del cinema non smettono (ancora) di emozionare
Rocky si è “fatto furbo”, contro l’amico Putin non si combatte

Fosse per Rocky, i guantoni con il figlio di Ivan Drago Adonis Creed non li incrocerebbe. Glielo dice chiaro e tondo, “fatti furbo”. Ma l’erede di Apollo non ci sente, “quell’incontro lo farò con o senza di te”. Balboa fa spallucce, e viene rimbrottato: “Almeno non sarai tu a gettare la spugna”. Il voltaggio geopolitico […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.