L’ottimismo,si sa, è il sale della vita. A Palazzo Chigi poi – dal Silvio Berlusconi col suo “sole in tasca” al Matteo Renzi de “l’Italia col segno più” – a forza di sale hanno problemi di pressione. Il vicepremier Luigi Di Maio evidentemente ha goduto troppo della cucina della sede del governo e ora ogni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)