Ora il timore è quello di una vera e propria faida tra gruppi criminali. Alla Magliana, Roma Sud, c’è chi ripensa al clima di terrore degli anni 70-80. Il killer di Andrea Gioacchini, il pregiudicato 34enne ucciso giovedì mattina davanti all’asilo di via Castiglion Fibocchi, “è un professionista”, forse una persona assoldata appositamente per uccidere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Inter-Napoli, tra gli indagati anche Caravita Jr, figlio 19enne dello storico fondatore dei Boys

prev
Articolo Successivo

Il sospetto: mandanti oscuri dietro l’omicidio

next