Violazioni delle regole sui fondi della campagna elettorale, evasione fiscale e falso al Congresso. Con queste accuse il tribunale di Manhattan ha condannato a tre anni di carcere Michael Cohen, ex avvocato del presidente Usa Donald Trump. Nella motivazione per la prima volta l’ammissione di Cohen di aver effettuato versamenti illegali – tra cui quelli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Guarda come divento” se mi violenti

prev
Articolo Successivo

I segreti “sovranisti” che hanno portato il vicepremier in Israele

next