“È stato un attimo, un cumulo di corpi oltre la balaustra”

Il racconto di Matteo, 16 anni. E il dolore di Paolo, che ha perso la moglie Eleonora: erano lì con la figlia undicenne
“È stato un attimo, un cumulo di corpi oltre la balaustra”

Le lacrime di rabbia versate nel chiuso della sua cameretta da A.V, 15 anni, di Senigallia di fronte a quella risposta categorica della mamma alla sua richiesta di essere accompagnata a Corinaldo, alla discoteca Lanterna Azzurra ad ascoltare Sfera Ebbasta: “No, tu non vai”, oggi sono lacrime di riconoscenza. Ci aveva provato anche mamma Eleonora […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.