Sono trascorsi dieci mesi dalla sentenza d’appello del processo per l’omicidio di Mauro Rostagno, il sociologo ucciso da Cosa nostra nel 1988, ma, nonostante il termine scadesse lo scorso 20 agosto, non c’è ancora traccia delle motivazioni con cui la Corte d’assise d’appello di Palermo ha confermato l’ergastolo per il boss trapanese Vincenzo Virga e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi