Arriva uno scudo anti-spread per le banche non quotate come le Bcc. La misura, annunciata con la manovra, è stata ora anticipata nel decreto Fiscale e consentirà agli istituti di credito non quotati (come accade per le assicurazioni) di avere anche maggiore libertà nel registrare le perdite sui crediti. Insomma, un segnale politico al mondo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno