Il mondo “invisibile” dei sex worker a Roma esce allo scoperto grazie a un’indagine della Fondazione Villa Maraini, agenzia nazionale per le tossicodipendenze della Croce rossa. Due anni di lavoro (2016-2018), 52 uscite in strada, 1651 sex workers incontrati (con un mercato di nove milioni di clienti l’anno) e 1902 test Hiv e Hcv somministrati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Telefonia e pay tv: nuove regole per poter cambiare operatore

prev
Articolo Successivo

Compro oro: chi gli faceva concorrenza è stato sbaragliato dalla normativa

next