Doveva esserci anche Matteo Renzi, con papà Tiziano, a pranzo nella masseria Buca Due di Fasano, ma l’allora premier all’ultimo preferì volare a New York per la finale degli Us Open. Era il 12 settembre 2015. Il gruppetto di amici del papà che lo aspettava aveva già avuto modo di incontrarlo il 17 giugno a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Grazie a tutti, la società è solida

prev
Articolo Successivo

Roma, l’autopsia su Desirée: “È stata drogata e violentata”

next