Oltre 16mila metri cubi di rifiuti in fiamme, un rogo alto 40 metri. Periferia nord di Milano, tra Quarto Oggiaro e la Bovisasca, in via Chiasserini 11. Il capannone brucia per ore, fino a ieri mattina, dalle 20:30 di domenica sera. Rifiuti plastici. Nessun danno per l’area industriale. E una quasi certezza: quel rogo è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Il piano Costa anti-dissesto: “1 miliardo (vero) in 3 anni”

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next