Totti e veleni: basta la sua autobiografia e si scatena l’inferno

L’ex numero 10 della Roma si prende il Colosseo, dove accorrono soltanto gli “amici”: non c’è spazio per i dimissionari della società e per chi gli ha fatto lasciare il campo
Totti e veleni: basta la sua autobiografia e si scatena l’inferno

Totti è sempre Totti. Esce la sua biografia e uno storico dirigente si dimette. Risponde a una domanda sul futuro (“Potrei fare il presidente”) e l’intero assetto societario viene messo in discussione. Racconta un paio di aneddoti e personaggi presenti e passati del mondo del pallone sono di nuovo nell’occhio del ciclone. Ripercorrere la sua […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.