Stando a quanto dicono i gestori di sale da gioco e centri scommesse, entro Natale in questo settore rischiamo di perdere 5 mila posti di lavoro. È una stima dell’associazione datoriale Sistema Gioco Italia (Confindustria). In molte Regioni italiane, infatti, stanno per entrare in vigore – in alcune sono già operative – le norme di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Lavoro, welfare, migranti: il nuovo socialismo Usa

prev
Articolo Successivo

Fake News, ecco perché sono “colpa” di Uber e AirBnb

next