Centocinquanta milioni di euro circa sequestrati dal Tribunale di Catania su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti dell’imprenditore ed editore Mario Ciancio Sanfilippo (che ieri con il figlio Domenico si è dimesso dal quotidiano “La Sicilia”) . Un provvedimento che riguarda un’intera galassia finanziaria che comprende 31 società, le quote di partecipazione di altre […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Silvio e il tramonto di un leader orfano di se stesso

prev
Articolo Successivo

Così hanno scoperto la rete dell’imprenditore

next