Durante la campagna elettorale per il rinnovo a luglio del Csm, avevano lanciato l’appello “Liberate il Csm dalle correnti”. Martedì scorso alcuni di quei magistrati, in rappresentanza dei firmatari (diverse decine) sono stati in via Arenula a perorare la causa di una legge che istituisca il sorteggio per eleggere i componenti togati del Consiglio. Hanno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Commissione Antimafia: “Fate presto”

prev
Articolo Successivo

“Mala depurazione”, a Reggio Calabria, nuova indagine su Falcomatà

next