Potrebbe arrivare una nuova grana per Matteo Salvini. Parte da Roma e riguarda un altro caso Diciotti, quello del 9 luglio scorso quando 67 persone sono state recuperate dal mercantile italiano Vos Thalassa e portate davanti al Porto di Trapani, attendendo per tre giorni che l’Italia consentisse lo sbarco. La vicenda infatti è finita al […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

La Ue scarica Nava: “In Consob per conto della Commissione”

prev
Articolo Successivo

Alla ricerca del centro di gravità nell’Italia divisa tra Fico e Salvini

next